INCONTRO

Ma ora guardami la fronte

piovono case coperte di semi

la voce cade dai sogni inespressi

Sorge dal sole il tramonto
come una nave

sul lato aperto
della mano
ritta sul colle
naviga lenta
portando l’acqua nei boschi

Sono la valle qui sotto
mare di rose potate e coralli

Non ti dimentichi di me
e ti sorprendi dentro
goccia di gocce e di foglie

La valle attende le tue cadenze
con le sue braccia di femmina e terra

l’erba si smembra gridando
al mondo intero
la tua presenza

 

2014-07-23 22.55.28-1


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: